/ / di

Manlio Lilli Manlio Lilli

Manlio Lilli

Archeologo

Sono nato 46 anni fa a Roma, dove ho deciso di fare l’archeologo. Laurea (a Roma), dottorato e post dottorato (a Bologna) e insegnamenti a contratto (a Perugia) le tappe di un percorso tutt’altro che concluso. Intanto, quando capita, continuo a lavorare nei cantieri archeologici.

Ho partecipato e condotto diversi scavi a Roma, Pesaro, Grumentum e Lucera e campagne di ricognizione, tra cui quelle nei territori della Valle del Salto, in Abruzzo, e di Lanuvio, Ariccia e Velletri nel Lazio. Ho prodotto, oltre a non poche voci nell’Enciclopedia Archeologica e nel Mondo dell’Archeologia (a cura della Treccani), numerosi articoli e approfondimenti, editi in collane e riviste prestigiose. Le mie ricerche topografiche, in gran parte incentrate sull’età romana, spaziano in diversi ambiti geografici, dall’Italia settentrionale (Emilia Romagna), a quella centrale (Umbria, Marche e Lazio), con una particolare attenzione a diversi contesti del territorio laziale (settore meridionale e sud-orientale). Sono autore di tre monografie sui centri antichi laziali di Lanuvio (Lanuvuim. Avanzi di edifici antichi negli appunti di R. Lanciani, L’Erma di Bretschneider, Roma 2001), Ariccia (Ariccia. Carta Archeologica, L’Erma di Bretschneider, Roma 2002) e Velletri (Velletri. Topografia della città e del territorio, L’Erma di Bretschneider, Roma 2008).

Alla ricerca scientifica ho da anni deciso di affiancare l’opera di divulgazione. Così dopo aver collaborato con il web magazine di Farefuturo e Il Futurista, attualmente i miei contributi compaiono sull’Istituto di Politica, Libertiamo, Linkiesta e Lettera 43.

Blog di Manlio Lilli

Cultura - 6 dicembre 2016

Torino, all’Egizio scoperta la mummia della regina Nefertari. I musei non sono spazi immobili

nefertari Al cinema, nel film “I dieci comandamenti” di Cecil B. De Mille, ha la pelle chiarissima di Anne Baxter. Probabilmente una trasposizione, se si guarda al ciclo pittorico che decora la sua tomba ipogea, dove l’incarnato è bruno. Ma si tratta di poca cosa, forse. Di un elemento secondario per “la sovrana di tutte le […]
Cultura - 2 dicembre 2016

Biblioteche e libri, gli spot di Franceschini (che non conosce i numeri)

biblioteca_libri_675 “Un’iniziativa splendida che fa conoscere un patrimonio di conoscenza, memoria e tesori inestimabili, trattato troppo male per troppo tempo. Il ministero dal 2000 al 2013 ha avuto una stagione molto dura di taglio”. Ora invece “abbiamo iniziato un’inversione di tendenza, sui diversi settori della cultura abbiamo investito un 35% in più e abbiamo deciso di […]
Ambiente & Veleni - 29 novembre 2016

Referendum, alluvioni e terremoti. Vota Sì e tutto andrà a posto, dice Renzi

renzi-ride-675 “Garantiamo massima attenzione per le regioni colpite dalle alluvioni […] E’ prioritaria la cura per il dissesto idrogeologico, l’attenzione al disagio idraulico e oggi con il patto si mette un ulteriore tassello nella giusta direzione, cioè prevenire invece che ricostruire dopo”. Parola di Renzi. L’occasione la firma a Palazzo Tursi, dell’annunciato Patto per Genova. Già, […]
Referendum Costituzionale - 21 novembre 2016

De Luca e le clientele, cambiamo la Carta per ‘una frittura di pesce’

de luca 675 “Vi piace Renzi non vi piace Renzi a me non me ne fotte un c… Abbiamo fatto una chiacchierata con Renzi. Gli abbiamo chiesto 270 milioni di euro per Bagnoli e ce li ha dati. Altri 50 e ce li ha dati. Mezzo miliardo per la Terra dei fuochi e ha detto sì… Abbiamo promesse […]
Cultura - 17 novembre 2016

Capo Colonna, Parco archeologico. Storia di una valorizzazione ‘sbagliata’

capo-colonna-675 “Capo Colonna ha superato le 22.000 preferenze”. Il post del 5 novembre sulla pagina facebook di Capo Colonna-area archeologica si riferisce alle preferenze che il sito in provincia di Cosenza ha registrato nei “Luoghi del cuore”, il censimento nazionale, promosso dal Fondo ambiente italiano (Fai), “che chiede a tutti i cittadini di segnalare i piccoli […]
Cultura - 7 novembre 2016

Terremoto, come il governo ha scelto di non salvare il patrimonio artistico

terremoto-6754 “Non mi debbo difendere solo soltanto dal terremoto, ma anche dalla burocrazia, le pare possibile?”, diceva il 1 novembre Adolfo Marinangeli, sindaco di Amandola, uno dei piccoli comuni del maceratese sui quali il terremoto ha fatto quasi tabula rasa. “Le regole sono assurde. Per poter fare un puntellamento di uno stabile che ha un certo […]
Cultura - 3 novembre 2016

Savona, il Museo archeologico vittima del dissesto del Comune

savona-675 ““Al termine di diverse verifiche e analisi effettuate nelle scorse settimane, non sussistono le condizioni per un affidamento in proroga del servizio di gestione del Museo Archeologico. Per questo motivo, abbiamo ritenuto di dare mandato al Settore, di concerto con il Servizio Legale e Contratti, di revocare i relativi atti di gara, in considerazione delle […]
Cultura - 30 ottobre 2016

Terremoto, le chiese distrutte e mai messe in sicurezza. Il ministero preferisce ricostruire dopo

norcia-675 “Se si fosse realizzato un puntellamento, le chiese non sarebbero state danneggiate così gravemente. Credo che la responsabilità sia anche del governo: il decreto legge post sisma prevede che i Beni culturali possano essere messi in sicurezza solo se minacciano l’incolumità pubblica: una follia”. Non usa mezzi termini Renato Boccardo, il vescovo che regge la […]
Cultura - 28 ottobre 2016

Roma, il Mausoleo di Augusto a rischio chiusura. Anche quando i fondi ci sono

mausoleo-di-augusto-675 “Vicino al museo dell’Ara Pacis si trova il Mausoleo Augusteo. Peccato che da fuori è quasi invisibile con la tanta vegetazione che lo ricopre. Se volete un consiglio, entrate nella biglietteria dell’Ara Pacis e dalle vetrate che ci sono sulla dx potrete vederlo ‘un po’ meglio’”. Il turista che nel settembre del 2015 ha trovato […]
Cultura - 18 ottobre 2016

Puglia, il museo archeologico inaugurato ma mai aperto. Ci pensano i volontari (gratis)

cattura-foto-puglia-675 “Dobbiamo avvicinare la gente alla cultura, ora dobbiamo far vivere questo centro che abbiamo realizzato”, diceva Piero Colecchia, sindaco di Ischitella, piccolo comune del Gargano, il 19 dicembre 2015. Un giorno speciale. Insieme a lui, il Presidente del Parco nazionale del Gargano, Stefano Pecorella, il vice presidente della Provincia di Foggia Rosario Cusmai, il presidente […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×