/ / di

Enrico Nardelli Enrico Nardelli

Enrico Nardelli

Professore universitario di Informatica

Laureato in Ingegneria Elettronica alla Sapienza, professore ordinario di Informatica, sono dal 2002 al Dipartimento di Matematica di “Tor Vergata”. La mia più recente attività di ricerca si è dedicata alla Bioinformatica e ai Sistemi Informativi (con particolare attenzione ad una loro visione che integra gli aspetti tecnologici e quelli sociali/personali).
Coordino col collega Giorgio Ventre (Università di Napoli “Federico II”) il progetto Programma il Futuro attuato dal CINI, Consorzio Interuniversitario Nazionale di Informatica, per conto del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, per sperimentare l’introduzione strutturale nelle scuole dei concetti di base dell’informatica (pensiero computazionale) attraverso la programmazione (coding), usando strumenti di facile utilizzo e che non richiedono un’abilità avanzata nell’uso del computer.
Sono membro del Consiglio Direttivo del CINI, e membro del Comitato Direttivo di ACM Europe, la branca europea dell’Association for Computing Machinery, la più grande associazione internazionale di professionisti e studiosi di Informatica.
Sono stato dal 2010 al 2015 membro del Comitato Direttivo di Informatics Europe, l’associazione europea dei dipartimenti universitari e centri di ricerca di Informatica, ricoprendo i ruoli di Tesoriere e Vice-Presidente. Sono stato dal 2009 al 2014 membro del Comitato Direttivo di EQANIE, la rete europea per l’assicurazione della qualità nella formazione universitaria in Informatica.
Sono stato dal 2003 al 2008 il Presidente del GRIN (Gruppo di Informatica), l’associazione che coordina e promuove le attività scientifiche e didattiche istituzionali dei circa 800 docenti universitari di Informatica.
Ho provato con l’aiuto dei colleghi a convincere la politica dell’importanza di un serio utilizzo dell’informatica (www.informatica.uniroma2.it/convegno). Gli atti del convegno Informatica: Cultura e Società sono ancora un’utile lettura per chi ha a cuore un futuro migliore per il nostro paese.
Ho collaborato al testo Spatio-Temporal Databases.
Ho avviato una collaborazione con Isabella Corradini, psicologa sociale, insieme a cui ho pubblicato il testo La reputazione aziendale: aspetti sociali, di misurazione e di gestione edito dalla Franco Angeli. Nell’ottica di un approccio interdisciplinare, abbiamo fondato il laboratorio di ricerca Link&Think per lo studio e la valutazione di sistemi e dispositivi informatici, considerati da un punto di vista sia tecnologico che umano e sociale. Alcuni dei post qui pubblicati sono ripresi anche per le attività divulgative del laboratorio.
linkedin/enriconardelli

Blog di Enrico Nardelli

Tecno - 27 maggio 2017

Informatica, la grande bellezza di questa scienza

Tutta la scienza è basata su astrazioni: spiegare fenomeni mediante modelli che li descrivono. Quando un fisico scrive l’equazione che rappresenta il moto di un corpo, o un chimico la reazione che spiega la formazione di una sostanza, o un biologo descrive il processo di sviluppo di un organismo, stanno tutti costruendo un modello, cioè […]
Scuola - 3 maggio 2017

Informatica, chi ha paura del pensiero computazionale?/ II

A distanza di oltre un anno dal mio post “Chi ha paura del pensiero computazionale?” continuo ad incontrare sulla rete espressioni immotivatamente critiche a proposito di questo termine: Il pensiero computazionale non esiste oppure È una truffa concettuale o in alternativa È una truffa pedagogica e didattica. Altre posizioni lo descrivono come Passione pedagogica fondata sul nulla o, se vogliono […]
Tecno - 9 febbraio 2017

Internet e nuove tecnologie: passeggeri, marinai o navigatori dell’oceano digitale?

Chiunque abbia un po’ di ore di esperienza “attiva” in barca a vela, sa bene che una cosa è conoscere cosa vuol dire “poggiare” o “mollare la scotta” oppure sapere come fare per “dare volta alla cima sulla bitta” o “dare una mano di terzaroli”. Cosa diversa è stabilire la rotta e far arrivare alla […]
Scuola - 23 gennaio 2017

Informatica a scuola, di cosa parliamo quando parliamo di pensiero computazionale

Donald Knuth, scienziato conosciutissimo sia dai matematici che dagli informatici, nel 1974 ha scritto (p.327): “In realtà una persona non ha davvero capito qualcosa fino a che non è in grado di insegnarla a un computer”. George Forsythe, analista numerico ed uno dei padri della formazione universitaria in informatica, nel 1968 ha scritto (p.456): “Le acquisizioni […]
Tecno - 2 gennaio 2017

Informatica e pensiero computazionale, nuovi linguaggi per descrivere il mondo / II

Nella precedente puntata avevo presentato la rielaborazione di una mia precedente definizione del pensiero computazionale: “Un processo mentale per far risolvere problemi a un agente, sia esso persona o macchina, fornendogli una serie di istruzioni che deve eseguire in autonomia”. Ricordo che l’espressione viene usata per indicare gli aspetti culturali dell’informatica – indipendentemente dalla tecnologia […]
Tecno - 30 novembre 2016

Informatica e pensiero computazionale, nuovi linguaggi per descrivere il mondo / I

Venerdì scorso la ministra dell’Istruzione Stefania Giannini, nell’ambito dell’evento dedicato al Piano Nazionale Scuola Digitale alla Reggia di Caserta, ha annunciato l’avvio di un’iniziativa di importanza storica per la formazione informatica nella scuola italiana. Non solo per il significativo investimento finanziario (100 milioni di euro, di cui 65 per la primaria) ma anche per aver […]
Tecno - 16 novembre 2016

Gli studenti sono il nostro futuro: parole di speranza dagli USA

Sono da poco terminate le presidenziali americane e accese discussioni sono in corso, in Italia e nel resto del mondo. Senza entrare in questioni politiche, che non sono argomento del mio blog, desidero presentare ai lettori una riflessione di Hadi Partovi, il fondatore e Ceo di Code.org, l’organizzazione no-profit che ha come motto “Ogni studente […]
Scuola - 20 settembre 2016

Informatica, ‘campioni del futuro’ con Marco Belinelli grazie al pensiero computazionale

Un campione dello sport è entrato nella squadra di Programma il Futuro, il progetto del Miur (Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca) e del Cini (Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica) per la formazione all’informatica nella scuola. Si tratta di Marco Belinelli, stella dell’Nba, il primo – e a tutt’oggi unico – italiano ad aver vinto un titolo […]
Scuola - 21 giugno 2016

Informatica, il nuovo latino che tutti amano

Chiarisco subito che, pur essendo laureato in ingegneria, ho studiato al classico conservando un profondo amore per la cultura latina e greca, che ritengo alla base della nostra civiltà. Non proporrò quindi di sostituire lo studio del latino con quello dell’informatica, né di diminuire la formazione umanistica nella nostra scuola. Tutt’altro. Parto dalla dichiarazione che […]
Scuola - 21 aprile 2016

Gli studenti dell’era digitale: automi o pensatori critici?

Il termine “pensiero computazionale”, dopo essere stato ufficialmente accettato nel mondo giuridico con la pubblicazione della legge 107/2015 (“La Buona Scuola”) è entrato anche nella pratica didattica col Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD), che ha riconosciuto attività di questo tipo come essenziali per la formazione degli studenti nell’era digitale. In particolare, l’Azione 17 del PNSD […]
Anti public, tre diritti che dovremmo conoscere per proteggere le nostre password
British Airways affondata dagli hacker? No, dai lavoratori

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×