/ / di

Eleonora Carrano Eleonora Carrano

Eleonora Carrano

Architetto

Architettto presso l’università “La Sapienza” di Roma, ho vissuto cinque anni in Spagna tra Pamplona e Barcellona, dove ho lavorato e mi sono specializzata in progettazione architettonica presso la ETSAB-Universitat Politecnica de Catalunya. Sono stata visiting professor all’Univerisidad Nacional de Rosario in Argentina, professore a contratto dal 2005 al 2010 presso la facoltà di Architettura Ludovico Quaroni “La Sapienza” di Roma e dal 2010, alla Facoltà di Architettura, Università degli Studi di Sassari. Collaboro per le riviste “Industria delle Costruzioni “(Italia-Roma) e “Metalocus” (Spagna-Madrid); recentemente ho ricevuto la Medaglia d’argento alla 13th International Triennial of Sofia INTERARCH 2012 per la monografia ”Luigi Moretti. Opere in Algeria” Prospettive Edizioni Roma.

Ho pubblicato i libri:

”Luigi Moretti. Architetto del ‘900” AA.VV. Gangemi editore 2012

”Luigi Moretti. Opere in Algeria”. Prospettive Edizioni, Roma 2008

”Luigi Moretti. Le opere romane”. Prospettive Edizioni, Roma 2005

”Luigi Moretti – l’oeuvre romaine” ed. francese Prospettive Edizioni, Roma 2006

”Dizionario di Architettura” Testo & Immagine, Torino 2002

”Dictionnaire d’Architecture” Prospettive Edizioni 2006

“Africa Big Change Big Chance” AA.VV., a cura di Benno Andrés Albrecht, Fondazione La Triennale di Milano, Editrice Compositori 2014

Blog di Eleonora Carrano

Cultura - 29 ottobre 2016

Roma, apre la Nuvola di Fuksas. In tempi di crisi, che senso hanno opere come questa?

nuvola-fuksas-675 “Chi non sa far stupir vada alla striglia”, verrebbe da dire citando il poeta napoletano Giovan Battista Marino. Si inaugura a Roma, a soli cento metri dall’elegante palazzo dei Congressi, progettato dall’architetto Adalberto Libera negli anni Trenta e ultimato nel 1954, la cosiddetta ‘Nuvola’, il nuovo polo congressuale ideato da Massimiliano Fuksas. Stupire, meravigliare, sbalordire, lasciare […]
Politica - 30 settembre 2016

Ponte sullo Stretto e Casa Italia, le nuove armi di distrazione di massa di Renzi

Foto Palazzo Chigi/Tiberio Barchielli/LaPresse19-09-2016 New York, USApoliticaNew York, il premier Matteo Renzi con Renzo Piano nei cantieri della ColumbiaDISTRIBUTION FREE OF CHARGE - NOT FOR SALE - Obbligatorio citare la fonte ©LaPresse/Palazzo Chigi/Tiberio Barchielli A un mese dal sisma che ha raso al suolo Amatrice, arriva l’ennesimo wishful thinking (proposito irrealistico) di Renzi: il ponte sullo Stretto, usato come argomento di distrazione di massa dalle stringenti priorità del Paese. Tra tutte, la messa in sicurezza del territorio e del patrimonio immobiliare. Il 70% del territorio italiano è a rischio […]
Cultura - 31 maggio 2016

Biennale Architettura 2016: vince Aravena. L’accademia concettuale (e cialtrona) italiana impari

E’ la Biennale del cambio di rotta e della strada da percorrere, “che risponde in modo semplice a domande complesse”, che non parla solo agli architetti ma a tutti, quella curata da Alejandro Aravena e presentata a Venezia lo scorso 26 e 27 maggio; soddisfa le aspettative di quanti avevano prefigurato in questa edizione una significativa discontinuità nel […]
Società - 5 maggio 2016

Salerno, un esperimento sociale tra architettura e società civile

Nella Salerno che il 25 Aprile ha inaugurato la stazione marittima di Zaha Hadid ( prima opera postuma dell’architetta anglo- irachena recentemente scomparsa ) sono in mostra, presso il Convento San Michele, 20 proposte progettuali per un piano di recupero del litorale Domizio –Flegreo, che rivelano e denunciano lo scollamento tra architettura e società civile. […]
Società - 2 marzo 2016

Alejandro Aravena, l’anti-archistar per eccellenza è un esempio da seguire

Da Alejandro Aravena, 48 anni, cileno, vincitore del premio Pritzker per l’architettura, curatore della prossima Biennale di Architettura di Venezia “Reporting from the front”, gli architetti hanno qualcosa da imparare. Innanzitutto ha una sua visione dell’architettura ed ha il merito di riportare l’attenzione sul ruolo sociale dell’architetto e sulle reali emergenze dei Paesi: una funzione tanto ovvia […]
Società - 9 febbraio 2016

‘Architecture & Refugees’, cosa può fare l’architettura per l’emergenza profughi?

L’esercito degli invisibili arriva in Europa attraversando il Mediterraneo con imbarcazioni di fortuna: trovando un varco alle frontiere, marciando lungo i binari dei treni e le autostrade, sfuggono alle guerre, alla fame, all’instabilità politica, cercano un rifugio, un lavoro. In Italia i migranti sono accolti nei centri di primo soccorso e accoglienza (Cpsa), dove ricevono […]
Scuola - 13 dicembre 2015

Università Napoli: nel paese di Godot, dove crollano scuole e università

Nel paese di aspettando Godot “oggi non verrà, ma verrà domani”; nel paese della demagogica “Buona scuola” e dell’operazione bluff “scuole belle”, dove si abusa del termine bello (quando in realtà continuano a esserci fondi insufficienti per tamponare le emergenze degli edifici scolastici); nel paese dei bonus di 500 euro a insegnanti e diciottenni per incentivare […]
Cronaca - 3 novembre 2015

‘Roma, re-cesso mundi’. Il bagno pubblico dove c’è, funziona e migliora l’urbanistica

Roma, la città più popolosa d’Italia con il centro storico più bello e esteso del mondo, dove l’urbanistica la fanno i palazzinari e la riqualificazione delle periferie è affidata alla “street art”. Roma raccontata sul New York Times, insudiciata dalle mafie e dal pattume, con le sue preziose ville storiche, i giardini e le strade in […]
Cronaca - 17 agosto 2015

Venezia, hotel Santa Chiara: la rinuncia all’architettura

Nella Venezia moderna, pensata e progettata da Scarpa, Samonà, Gardella, Wright, Le Corbusier, Kahn e dal più recente Cino Zucchi che con le loro architetture e con risultati diversi hanno saputo confrontarsi con la complessità, la bellezza e la singolarità del luogo, l’ampliamento dell’hotel Santa Chiara sul Canal Grande, oggetto delle recenti polemiche è la rappresentazione […]
Cronaca - 27 aprile 2015

Roma: il sindaco Marino spaccia la street art per riqualificazione delle periferie

A Roma, il sindaco Marino e l’assessore alla Cultura, Marinelli fanno passare per riqualificazione urbana delle periferie l’iniziativa – ben più  modesta e discutibile –  dei progetti di arte pubblica o “street art” con la quale, diversi artisti internazionali hanno dipinto le facciate delle case popolari a San Basilio, Tormarancia, Tor Pignattara. L’operazione viene celebrata sul sito […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×