/ / di

Chiara Lico Chiara Lico

Chiara Lico

Giornalista e scrittrice

Sono nata a Roma nel 1975. Giornalista professionista e conduttrice del TG2, mi occupo di cronaca e attualità. Dal mio lavoro quotidiano nascono spunti e riflessioni dai quali nascono poi i miei scritti. In autunno uscirà il mio ultimo romanzo, Il Rischio. E’ online il sito www.chiaralico.it

Nel 2011 è uscito il mio romanzo Cioccolato e pistacchio (Premio Ripdico Scrittori della Giustizia) sulla violenza nel confronti delle donne.

Ho esordito nel 2007 con il romanzo Zitto e scrivi (StampAlternativa) sul precariato nel giornalismo. Nel 2009, con lo stesso editore, ho pubblicato l’inchiesta Anni di Cemento, sull’abusivismo edilizio.

Con il racconto Il numero tre nel 2007 ho vinto il premio LuccAutori; con “Un romanzo da scriversi – l’Epistolario tra Luigi Pirandello e Marta Abba” ho vinto il premio Mursia (1999)

Collaboro con i blog de Ilfattoquotidiano.it

Blog di Chiara Lico

Diritti - 17 ottobre 2017

Basket, i giovani stranieri della Tam Tam adesso possono giocare. Ma aspettiamo il terzo tempo

Tam Tam Basket – Primo tempo Ho l’immagine di Lucy stampata negli occhi. Lei, le braccia sulle gambe, seduta in panchina mentre i suoi piedi si muovono a scatti. La osservo mentre segue le sue compagne che prendono la palla, se la passano, vanno a canestro e mettono a segno punti. Intanto lei è lì, […]
Donne - 12 settembre 2017

Diritti delle donne, la storia di Arturo e Clementina: ‘dalla parte delle bambine’

Lo ritrovo per caso, inaspettatamente. Come gli attimi regalati, le intese impreviste, i ricordi riaffiorati. Lo osservo senza toccarlo, all’inizio, poi allungo la mano e lo afferro. “E’ più piccolo”, il mio primo pensiero. Sorrido, perché è la mia mano che adesso è più grande. Si intitola Arturo e Clementina. Ha la copertina rigida, l’illustrazione al […]
Società - 6 agosto 2017

Incubi di una notte agostana (e intollerante)

Mi sveglio di soprassalto, sudata fradicia e realizzo che era solo un incubo. Mi risento addosso parole che in realtà non esistono, almeno per il momento. “Sono ridotte le possibilità che lo ius soli passi in questa legislatura”. No, non esistono. Le ho solo immaginate nel sonno agitato dal caldo opprimente. Mi giro sul fianco destro […]
Cronaca - 11 luglio 2015

Roma, bimbo morto in metro: sbagliare a fin di bene

Che cosa avrei fatto io sapendo che dentro a un ascensore ci sono una madre e un figlio bloccati è quello che mi chiedo mentre in macchina con la troupe torno verso il giornale per scrivere un pezzo che deve andare in onda tassativamente nel telegiornale delle 20.30. Che cosa avrei fatto io, sentendo le […]
Scuola - 19 febbraio 2015

Edilizia scolastica: istituti insicuri, aspettiamo una notizia

Vito Scafidi La notizie a loro modo, sono monotone. Perché seguono sempre lo stesso cerimoniale: arrivano e si portano dietro tutti i precedenti. Penso questo mentre rivado con la mente a quindici giorni fa. Tre febbraio. Roma. Fuori dalla quarta sezione penale della Cassazione è pieno di gente che sventaglia carte e tensione. Avvocati e parenti alternano […]
Mondo - 31 gennaio 2015

Cuba, il valore di un gelato

È il 2005 e le code davanti alla più famosa gelateria de L’Havana sono due: una per i turisti e l’altra per i locali: la prima per chi ha i pesos convertibili, la seconda per chi ha quelli comuni. Sono a un bivio: alla mia sinistra ci sono un francese, due spagnoli, tre tedeschi. Tutti turisti, […]
Mondo - 27 gennaio 2015

Tsipras e Libby Lane: il tempo allegro dei vincitori

Ha 48 anni, è sposata, ha due figli. E ha un sorriso che è quello che ti fa fermare e che regala anche il buon umore a chi prima non lo aveva. Contagioso. La voglia è di restare a osservarla perché la ricetta di quella felicità va capita: non c’è solo la gioia, dietro alla […]
Mondo - 14 gennaio 2015

Je suis Charlie: marcia di Parigi, voglio copiare l’impossibile

Solo una sbirciatina. Una vocina dentro di me dice che non si fa, che non si pensa neanche. A sentirla bene dice pure che alla mia età questa smania doveva essere già materiale d’archivio. “Roba da indisciplinati, mica no”. Sarà. Ma io una sbirciatina la darei. Apro l’astuccio. “Non sei più alle elementari”. Lo dici […]
Ius culturae, gli italiani senza cittadinanza sono una ricchezza. Soprattutto all’università
Donne, “gravidanza consapevole e contraccezione sono diritti ancora negati. E la maternità è un ostacolo sul lavoro”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×