/ / di

Domenico De Felice Domenico De Felice

Domenico De Felice

Medico, opinionista di sanità sociale

Sono nato a Milano il 14 luglio 1954, oculista in strutture pubbliche, private accreditate e private dal 1981 sempre a Milano.Nel 2003 ho deciso di fare uno studio statistico, insieme al Politecnico di Milano, sulle possibili complicanze di un intervento oculistico. Pubblico un primo articolo su Viscochirurgia della Fabiano Editore nel settembre 2003;  poi un secondo nel settembre 2008 sulla stessa rivista, cercando di spiegare che avevo trovato un metodo nuovo di controllo sanitario, non sulle cartelle cliniche, come fanno ora i Nuclei Operativi di Controllo, ma sui pazienti. Controllo inteso non come metodo coercitivo ma come certezza di onestà. I pazienti ne hanno il diritto, i medici il dovere. Nessuno sembra accorgersene. Le Istituzioni rimangono assenti. Da lì inizia la mia “battaglia” per contribuire allo sviluppo di una sanità “sana”. Pubblico due libri (Ci sarà un futuro? Una sanità migliore in un mondo miglioreCom’è andata a finire?), mi intervista anche Report nella trasmissione del 2 maggio 2010 “La prestazione”, a Current Tv nel luglio dello stesso anno ed in altre televisioni locali lombarde. Questa nuova avventura ha come obbiettivo una visione della “sanità orizzontale” in cui i pazienti, gli operatori sanitari e le Istituzioni preposte si pongano sullo stesso piano, ognuno nel proprio ruolo, in modo da abbattere la concezione di “sanità verticale” in cui sopra sta chi può, Istituzioni, primari, medici, infermieri ecc. e sotto chi deve, i pazienti. Questi concetti si equiparano a quelli di “società orizzontale” e “società verticale” che sono il perno dell’associazione  Sulle regole di Gherardo Colombo della quale mi onoro di far parte nel gruppo sanità. “Solo chi è così folle da pensare di cambiare il mondo lo cambia davvero” (M. Gandhi)

www.sanitasana.com

Blog di Domenico De Felice

Società - 24 settembre 2016

Antibiotico-resistenza, a proposito di uso e abuso di farmaci

farmaci 675 Finita l’estate ogni anno si ripresentano i ceppi influenzali. I vaccini spesso non proteggono ed i cittadini, a volte consigliati dai medici di base, utilizzano antibiotici ai primi sintomi mentre dovrebbero essere usati esclusivamente nei casi di complicanze importanti o in soggetti a rischio. Anche nel sito chirurgico spesso si usano un numero di antibiotici maggiori […]
Economia & Lobby - 16 settembre 2016

Sanità lombarda, la cataratta in autobus

regione lombardia 675 Tempo fa scrissi quanto fosse strano che alcune strutture della Regione Lombardia avessero numerosi accessi di interventi di cataratta di cittadini residenti più a nord, in Piemonte. Grazie all’impegno di Silvana Carcano, e del gruppo regionale del M5S, avemmo questi dati sconfortanti in cui ospedali pubblici milanesi, rinomati per l’oculistica, avevano una percentuale di fuori […]
Politica - 1 settembre 2016

Puglia: Giancarlo Ruscitti, nuovo assessore alla Sanità, sarà la scelta giusta?

sanità 675 Lavoro come medico alla casa di cura San Camillo di Milano dal 1981, oltre ad aver prestato servizio per molti anni prima all’Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano poi alla casa di cura San Carlo di Paderno Dugnano. Ho sempre apprezzato il lavoro dei camilliani a contatto della salute ma molta meraviglia mi venne quando […]
Società - 23 agosto 2016

Farmaci a domicilio, un’idea per risparmiare

de felice_675 Da quando sono medico ho spesso pensato a cosa avrei potuto fare per lasciare qualcosa che resti. Appassionato da sempre, oltre che di medicina, di tecnologia ho ideato History Health, la gestione soggettiva dei dati sanitari senza interposizione delle istituzioni. Mi rendo conto, in attesa che qualcuno voglia applicare questo sistema, che ha delle potenzialità […]
Società - 31 luglio 2016

Migliorare la sanità per migliorare la salute, un lavoro inutile?

sanità-675-675x275 Dall’agosto 2003 cerco di aiutare la sanità a essere più vicina ai bisogni delle persone in modo da dare più salute ai cittadini. La sanità è gestita economicamente a livello regionale ma la salute dei cittadini dovrebbe essere difesa a livello comunale dal sindaco e dal consiglio comunale. In realtà credo che la salute dei […]
Cronaca - 29 luglio 2016

Milano, topo morde una donna al parco Sempione. Il neo sindaco Sala intervenga

ospedale_675 Milano, una calda sera di fine luglio vicino al parco Sempione dal lato dell’Arco della Pace. Pieno centro, in una delle zone della movida milanese. Amici e colleghi che si incontrano per mitigare il caldo e bere una bevanda fresca in piacevole compagnia. Parole, voci, sguardi e incontri. A volte scontri, inaspettati. Proprio in mezzo a […]
Società - 11 luglio 2016

Sanità: la Regione Lombardia tiene i conti in ordine, ma i cittadini pagano doppio

ospedale 675 Il sistema formigoniano di sanità ha previsto un coinvolgimento dei privati per dare la possibilità ai cittadini di avere un maggior numero di aziende sanitarie. Formigoni e Maroni hanno sempre sbandierato il fatto di avere comunque conti in ordine per quanto riguarda la spesa sanitaria della Lombardia, spesa che si attesta sui 18 miliardi all’anno di soldi pubblici. […]
Società - 7 luglio 2016

La salute non è più cura, ma produzione di business

farmacia 675 Da molti anni cerco di spiegare quali metodi possano modificare il concetto di bene comune inteso come volontà di far applicare un sistema di controllo sull’operato dei medici più vicino al paziente in modo da avere maggior salute e minore spesa sanitaria, in parte dovuta alla medicina difensiva, che si combini con la gestione soggettiva […]
Economia & Lobby - 1 luglio 2016

Regione Lombardia, un ambulatorio privato nel palazzo

Regione Lombardia 675 2 Ho più volte scritto quanto, in vari modi, si stia facendo di tutto per passare da una sanità pubblica ad una privata pur pagando con le tasse l’assistenza. Questo si evidenzia tutti i giorni quando si assiste alla richiesta di una visita specialistica presso una struttura pubblica o privata accreditata. Le visite con la mutua sono […]
Società - 28 giugno 2016

Sanità, è necessario cambiare l’aggiornamento professionale dei medici

medici_675 Da tempo dico che occorrerebbe variare il modo in cui i medici possano avere un sistema di aggiornamento professionale adeguato ai tempi ed alle tecnologie, soprattutto nelle branche chirurgiche. Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin dice di non avere nessun dubbio sul sistema attuale dell’Educazione continua medici (Ecm). Uno studio italiano stabilisce invece come ci sia […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×