IlFattoQuotidiano.it / BLOG / di Domenico De Felice

Domenico De Felice Domenico De Felice

Domenico De Felice

Medico, opinionista di sanità sociale

Sono nato a Milano il 14 luglio 1954, oculista in strutture pubbliche, private accreditate e private dal 1981 sempre a Milano.Nel 2003 ho deciso di fare uno studio statistico, insieme al Politecnico di Milano, sulle possibili complicanze di un intervento oculistico. Pubblico un primo articolo su Viscochirurgia della Fabiano Editore nel settembre 2003;  poi un secondo nel settembre 2008 sulla stessa rivista, cercando di spiegare che avevo trovato un metodo nuovo di controllo sanitario, non sulle cartelle cliniche, come fanno ora i Nuclei Operativi di Controllo, ma sui pazienti. Controllo inteso non come metodo coercitivo ma come certezza di onestà. I pazienti ne hanno il diritto, i medici il dovere. Nessuno sembra accorgersene. Le Istituzioni rimangono assenti. Da lì inizia la mia “battaglia” per contribuire allo sviluppo di una sanità “sana”. Pubblico due libri (Ci sarà un futuro? Una sanità migliore in un mondo miglioreCom’è andata a finire?), mi intervista anche Report nella trasmissione del 2 maggio 2010 “La prestazione”, a Current Tv nel luglio dello stesso anno ed in altre televisioni locali lombarde. Questa nuova avventura ha come obbiettivo una visione della “sanità orizzontale” in cui i pazienti, gli operatori sanitari e le Istituzioni preposte si pongano sullo stesso piano, ognuno nel proprio ruolo, in modo da abbattere la concezione di “sanità verticale” in cui sopra sta chi può, Istituzioni, primari, medici, infermieri ecc. e sotto chi deve, i pazienti. Questi concetti si equiparano a quelli di “società orizzontale” e “società verticale” che sono il perno dell’associazione  Sulle regole di Gherardo Colombo della quale mi onoro di far parte nel gruppo sanità. “Solo chi è così folle da pensare di cambiare il mondo lo cambia davvero” (M. Gandhi)

www.sanitasana.com

Post di Domenico De Felice

Società - 14 dicembre 2014

Mi sento un ‘infiltrato’ nella sanità malata

Rai 3 ha trasmesso sabato 13 dicembre la ricostruzione della “Clinica degli orrori” che racconta della sanità malata alla Clinica Santa Rita di Milano. Intercettazioni originali, documentazioni, interrogazioni, lunghi minuti che raccontano di patologie, di ricoveri, di pazienti-clienti. Molte parolacce intercettate che evidenziano una pessima considerazione degli esseri umani scritti, inventati, dimessi e riammessi in reparti […]
Società - 28 novembre 2014

Vaccini antinfluenzali: ci vaccinano o ci uccidono?

Molto tempo fa dalle pagine di questo mio spazio cercai di spiegare alcune incongruenze delle vaccinazioni antinfluenzali diffuse enormemente dall’intento reale di cercare di ridurre il contagio riducendo così le assenze invernali dai luoghi di lavoro. Ma servono realmente i vaccini antinfluenzali? Da medico di vecchia data continuo a pensare di no. Io, avendo sessant’anni […]
Società - 25 novembre 2014

Sanità pubblica in mani private

In Regione Lombardia da tempo è in atto una volontà di passaggio da una sanità pubblica ad una privata. Fermo restando di essere assolutamente d’accordo su una competizione fra pubblico e privato in cui le regole ed i controlli li equiparano da un punto di vista economico e di indicazioni mediche, resto basito sulla volontà […]
Scuola - 19 novembre 2014

Concorso per medici specializzandi: propongo Beppe Severgnini ministro dell’Istruzione

Dopo aver scritto l’ultimo mio post sull’inadeguatezza dell’attuale ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, per la mancata sorveglianza del consorzio che ha organizzato e gestito il concorso, molti giovani medici che hanno partecipato mi hanno scritto confermando tutte le circostanze da me raccontate ed aggiungendo particolari ancor più eclatanti che dovrebbero essere presi in considerazione. Naturalmente sono di […]
Scuola - 14 novembre 2014

Medicina e specializzazioni: prima c’erano i ‘baroni’, ora quelli che barano ai concorsi

Cambia il senso, ma non il risultato: in Italia il merito come criterio di selezione resta ancora un’utopia. Questo è ciò che emerge dal concorso nazionale per l’ammissione alle scuole di specialità dei giovani medici. Quelli che in futuro avranno in mano e in carico la nostra salute. In luglio, il ministro dell’Istruzione, dell’Università e […]
Società - 8 novembre 2014

Sanità: History Health è ‘una bella rivoluzione’. Lombardia Informatica lo conferma

Qualche giorno fa dalle righe di questo mio spazio ho posto delle domande alla Regione Lombardia, nella figura del suo presidente Maroni e di tutti i firmatari di una delibera approvata il 1 luglio scorso in cui si autorizzava Lombardia Informatica a dare ad enti terzi, non solo pubblici, i dati sanitari contenuti nel Datawarehouse […]
Società - 4 novembre 2014

Sanità alla Leopolda: vecchie idee senza nuovi fatti

Ho letto le 12 proposte emerse dal Tavolo 12 del convegno di Renzi alla Leopolda in tema di Sanità: si tratta di consuete enunciazioni di buona volontà analoghe ai vari “necessita, serve, sarebbe auspicabile, adotteremo, introdurremo, studieremo” che i politici ripetono da anni sui media. “Insegnamento e formazione non solo accademica ma anche ospedaliera, calata […]
Società - 24 ottobre 2014

Regione Lombardia: dove finiscono i nostri dati sanitari?

La Regione Lombardia ha deliberato il 1 luglio 2014 sulle “Regole per l’accesso ai dati del Datawarehouse di Regione Lombardia da parte di Enti Esterni“. Come sappiamo la Regione Lombardia, tramite Lombardia Informatica, da diversi anni con una spesa esorbitante sta cercando di far partire la tessera regionale dei servizi per raccogliere i dati sanitari dei […]
Società - 20 ottobre 2014

Big Pharma torna all’attacco sul caso Avastin-Lucentis

Aggiornamento del 21 ottobre Proprio oggi a Chicago durante il congresso mondiale di oculistica dell’Accademy viene presentato uno studio clinico, non telefonico, in cui si evidenzia come il Lucentis abbia maggiori complicanze dell’Avastin. Ringrazio la SOI ed in particolare il suo Presidente Matteo Piovella per la immediata comunicazione. La nostra lotta comune, ognuno nel proprio, […]
Società - 19 ottobre 2014

Sanità, ecco dove si può tagliare

Con la Legge di Stabilità in approvazione (chiamarla Finanziaria non piace più ai politici, perché richiama troppi precedenti episodi di “lacrime e sangue”) lo Stato vorrebbe tagliare i finanziamenti alle Regioni, che sono immediatamente insorte, minacciando di ridurre i livelli di assistenza sanitaria o di aumentare in modo sensibile le tasse. Ma c’è bisogno di […]
Chiudi