Simone Rugiati

“Non credo nei cibi afrodisiaci, ma credo in come vengono serviti. Io consiglio sempre di non fare dei piatti veri e propri per una cena a due, perché possono anche essere buonissimi marugiati ti convogliano lo sguardo verso il cibo. In queste occasioni è invece importante non rompere lo sguardo con la persona che si ha davanti. Bisogna quindi pensare a tanti piccoli assaggini, piatti che si possono preparare prima, che non si ossidano. Mi piace poi che la mia invitata mi dia una mano. Questo permette di divertirsi insieme e di non lavorare tanto. Un altro consiglio che do è quello di non cucinare troppo, ma di comprare anche buoni e sani prodotti italiani che hanno bisogno solo di essere messi nel piatto”.