Una scommessa mica da ridere, quella che RaiUno ha piazzato con lo speciale “La mia danza libera”, atteso show con Roberto Bolle che andrà in onda sabato sera sulla rete ammiraglia di viale Mazzini. Per la prima volta, si tenta di portare la danza al grande pubblico del sabato sera. Un pubblico abituato a varietà tradizionali o a talent show, non certo alle evoluzioni virtuose dell’etoile più luminosa del balletto italiano nel mondo.

Accanto a Bolle, definito dal New York TimesThe King of Dance”, ci saranno Luisa Ranieri e Francesco Pannofino, a tenere le fila dello spettacolo televisivo, e gli ospiti saranno di altissimo livello, a suggellare un evento televisivo pensato e realizzato in grande.

Da Misty Copeland, prima Principal Dancer afroamericana dell’American Ballet Theatre di New York, alla Prima Ballerina della Scala Nicoletta Mani, passando per Stefano Bollani, il cantante israeliano Asaf Avidan, Elio, Paola Cortellesi, Virginia Raffaele e Micaela Ramazzotti. Lo show, nato dopo l’ospitata di Bolle a Sanremo, è prodotto da RaiUno in collaborazione con Ballandi, può contare sulla scrittura esperta di Giampiero Solari (che firma il programma con lo stesso Bolle).

Esperimento coraggioso, dicevamo, perché il grande pubblico televisivo non è abituato al balletto in tv e per la prima volta si tenta di dare alla danza una veste più adatta alla televisione.