Due uomini, uno senza vita e l’altro agonizzante, sono stati trovati in una camera di un bed&breakfast a Trapani. L’uomo ancora vivo è stato trasportato all’ospedale Sant’Antonio Abate, dove è ricoverato in stato di coma nel reparto di Rianimazione. Poche le informazioni disponibili sull’accaduto, si sa che entrambi gli uomini sono turisti toscani e che il morto, già deceduto al momento dei soccorsi, aveva 40 anni.

La scoperta è stata effettuata da una donna proprietaria della struttura ricettiva, che ha subito avvertito i carabinieri. La Procura di Trapani ha aperto un fascicolo, disponendo un’autopsia sul cadavere. L’ipotesi privilegiata dagli investigatori è che il decesso sia legato all’assunzione di droga o all’ingestione accidentale di sostanze tossiche ma non è scartata la possibilità che si tratti di un tentato omicidio-suicidio. Sull’episodio indagano i carabinieri.