Governo cialtrone, cioè arrogante, poco serio, trasandato nell’operare, privo di serietà e correttezza nei rapporti personali, che manca di parola. E’ questo che il vocabolario indica come significato di cialtrone, termine che ho ricordato al presidente del Senato quando mi ha invitato a moderare i termini”. Con questo lungo giro di parola termina il suo intervento il senatore Carlo Giovanardi che era stato ripreso dal presidente di turno, Roberto Calderoli. Ma questo non placa Giovanardi che continua a inveire contro i banchi dei senatori del Pd che lo contestano. Ecco una delle tante contestazioni mosse da Giovanardi al maxi-emendamento sulle unioni civili: “Se il principio è l’amore, una volta scardinato il principio costituzionale uomo-donna-figli, allora si deve dare un riconoscimento anche alla donna per la quale, negli scorsi giorni, il tribunale di Genova ha dato ragione, riconoscendole un risarcimento morale e condannando il veterinario che aveva reso zoppo il suo cane durante un intervento e impedendo così – hanno scritto i giudici nella sentenza – il realizzarsi di un duraturo rapporto di vita familiare che la signora aveva organizzato con il suo cane”