SALVATE IL SOLDATO BOSCHI. E ALLA LEOPOLDA ARRIVA LA CHAOUQUI

Roberto Saviano accusa il governo di conflitto d’interessi con il Salva banche, a beneficio del padre del ministro delle Riforme, ex vicepresidente della Banca d’Etruria. E lei salta la “prima” alla Leopolda. In compenso, la “Papessa” Chaouqui annuncia la sua partecipazione alla convention Pd: “Sono rimasta renziana perché Renzi è l’unico che può salvare l’Italia”.

Di Davide Vecchi e Wanda Marra

PADOAN SCOPRE IL PROBLEMA: LA GENTE NON CAPISCE LA FINANZA

Alla Camera il ministro spiega cos’ha imparato dalla crisi: “Il mondo è cambiato: le banche falliscono. Serve l’educazione economica”. E ai truffati del Salva banche? Qualche briciola.

Di Carlo di Foggia e Marco Palombi

IL VESPINO DEI BOSKERVILLE – L’Editoriale di Marco Travaglio

Maria Elena Boschi assomiglia sempre di più alle nobildonne rinascimentali che lasciano beni e affetti perché rapite da una vocazione religiosa…

BANKITALIA ATTACCA LA CONSOB: TOCCAVA A VOI LA VIGILANZA

Ma la commissione che controlla la Borsa aveva almeno messo in guardia dal pericolo delle nuove regole europee.

Di Stefano Feltri

IL TRENO DELLA NAZIONE PARTE DALLA LEOPOLDA

Addio sinistra. La mutazione genetica del Pd è compiuta.

Di Fabrizio D’Esposito

GUARINIELLO SI DIMETTE: “LA GIUSTIZIA ITALIANA È STANCA”

Andrea Giambartolomei intervista il magistrato della procura di Torino, prossimo alla pensione. Aveva condotto le famose inchieste Thyssen e Eternit.

CUCCHI, IL PM SCOPRE LE CARTE. “COSI FU PESTATO DAI CARABINIERI”

Tutto da rifare, la Procura chiede l’incidente probatorio. Cinque militari indagati.

Di Silvia d’Onghia

SLOT, IL GOVERNO FA FELICI I SIGNORI DELL’AZZARDO

La denuncia M5S: “La manovra punirà i Comuni che combattono il gioco”.

Di Ferruccio Sansa

LA LINEA MAGINOT DI VALLS CONTRO FN: RISCHIO GUERRA

Domani i ballottaggi. Ultradestra di Le Pen al primo turno in sei Regioni ma il patto fra Socialisti e Repubblicani potrebbe funzionare.
Di Luana De Micco

L’ISIS SPAVENTA LA LIBIA CHE FA CONTENTA L’ONU

Conto alla rovescia: gli uomini del Califfo nel gioiello archeologico sul Mediterraneo. Tobruk e Tripoli firmeranno l’accordo per un governo comune.

Di Giampiero Gramaglia

SEGRETI DI STATO, ANCORA MOLTA NEBBIA

Oggi 12 dicembre, è l’anniversario numero 46 della madre di tutte le stragi, quella diPiazza Fontana, quella che fece “perdere l’innocenza” a un’Italia ancora abituata alle bombe e ai terrorismi. E non abbiamo ancora trovato i nomi i colpevoli, di questa e di altre stragi italiane.

Di Gianni Barbacetto

IL BUON CLIMA SI VEDE DAL MATTINO (E DAI SOLDI)

L’accordo sui tagli alle emissioni presentato stamattina dopo una notte extra di trattative.

Di Stefano Citati

L’INTERVISTA – “IO CONTRO LUCIA? PER LEI MI FAREI TAGLIARE LA TESTA”

Sandra Rizza intervista il chirurgo Matteo Tutino, che nega la frase sulla figlia di Borsellino e afferma: “Il cerchio magico di Crocetta è solamente una cazzata”.

L’ULTIMO BACIO DI COSA NOSTRA

Sette arresti nella cosca di Santa Maria di Gesù, ripreso dai Carabinieri l’antico rituale di affiliazione che inguaiò Andreotti (poi assolto) e rischiò di inguaiare Alfano.

Di Giuseppe Lobianco

C’È IL GIUBILEO, MA L’ENTE PER IL TURISMO È AL PALO

L’Enit, l’Agenzia nazionale del turismo, ha richiamato i capi delle sedi estere, restano però strutture e dipendenti. Ora arriva la troika e il personale non c’è.

Di Daniele Martini

CHIEDONO 16 MILIONI DI EURO PERCHÉ CONTESTO I LORO CAVI”

Una cittadina si oppone all’elettrodotto che le passerebbe a 80 metri da casa. Terna le fa causa.

Di Antonello Caporale

RICORSO RESPINTO, RIFLETTORI SPENTI SU MONSIEUR PLATINI

Il Tas conferma la sospensione di 90 giorni decisa dalla Fifa. Oggi non potrà presenziare al sorteggio per gli Europei di Francia 2016 e nemmeno a quello della Champions.

Di Luca Pisapia

XFACTOR 2015, GARA STILE “ELEZIONI LADYLIKE”

I favoriti sconfitti in finale, gli Urban Strangers, come la Moretti in Veneto.

Di Selvaggia Lucarelli

NON BASTA UN QUADERNO NERO PER LIQUIDARE HEIDEGGER

Liquidare Heidegger? In molte relazioni si è sentita un’aria di bilancio finale, una sorta di presa di congedo da un personaggio che non avrebbe più niente da dire a noi e alle nuove generazioni.

Di Gianni Vattimo