“Il mio futuro è in mano a Mino Raiola”. Parola di Zlatan Ibrahimovic, che non toglie i veli su quello che sarà il suo futuro prossimo. Forse misterioso, sicuramente abbottonato, Ibra non si sbilancia e – al termine dell’amichevole vinta dal suo Psg contro la Fiorentina – evita come uno slalomista le domande su un possibile ritorno al Milan. Sognare per i rossoneri è lecito, certo è che riportare il bomber svedese a San Siro non sarà una cosa facile.

Ibra resta il sogno di fine estate, in quei giorni dove Adriano Galliani ha abituato i tifosi ai grandi colpi. Acquisti last minute, ma figli di lunghe trattative. “Adesso quel che conta è aver fatto un bel test fisico in vista del campionato e della finale di Supercoppa di Francia“, afferma a Sky l’attaccante, che ha anche segnato un gol. Il Milan comunque non molla la presa, Raiola è avvisato.