“Il Fondo monetario internazionale si riprende direttamente i soldi dai turisti americani diretti in Grecia, insolvente dalla mezzanotte di martedì“. E’ questa l’ipotesi surreale lanciata dal canale televisivo ellenico Skai Tv report secondo il quale i tour operator americani, su ordine dell’istituzione di Washington, non stanno più versando agli albergatori greci i soldi raccolti con le prenotazioni di chi ha in programma una vacanza ad Atene o nelle isole elleniche. I soldi, sostiene quindi l’emittente greca, dovranno al contrario essere girati direttamente all’Fmi.

Il canale greco cita il presidente della Federazione degli albergatori ellenici Yannis Retsos, che parla di “gravi conseguenze” sul turismo in Grecia. Ma la notizia, se fosse confermata, starebbe a significare che dopo il mancato rimborso della rata di debito da 1,6 miliardi da parte del governo Tsipras il Fondo si sta rivalendo sulle aziende del Paese.