Un uomo di 37 anni, Manuel Bacco, è stato ucciso con diversi colpi di pistola da due malviventi che hanno tentato di rapinare la sua tabaccheria ad Asti. Aveva reagito per difendere la moglie, che stava per essere aggredita.

Mentre il negozio, nella periferia sud-est della città piemontese, stava chiudendo, due uomini incappucciati sono entrati e, viste le reazioni dell’uomo, hanno ripetutamente sparato, colpendolo al petto. Bacco è morto sul colpo, prima che l’ambulanza del 118 potesse prestargli soccorso. La scena è stata vista da due passanti che hanno chiamato le forze dell’ordine. In tutta la provincia sono stati allestiti posti di blocco, mentre gli esperti della scientifica hanno effettuato rilievi sul luogo dell’omicidio. Non è chiaro se i malviventi siano riusciti a prendere l’incasso.

E’ il secondo tabaccaio ad essere ucciso negli ultimi giorni in Piemonte. Una settimana fa, a Torino, Enrico Rigollet, titolare di un bar tabaccheria, è stato picchiato a morte da uno squilibrato a cui qualche ora prima si era rifiutato di regalare un pacchetto di sigarette.