Assegnato a Jean Tirole il premio Nobel per l’economia. Nato in Francia nel 1953 e laureato in ingegneria, i suoi studi sull’analisi sul funzionamento e la regolazione dei mercati sono valsi il riconoscimento da parte dell’accademia svedese. Stoccolma, conferendo il riconoscimento, ha evidenziato che il premio 2014 va a “uno degli economisti più influenti del nostro tempo”. In particolare, Tirole ha il merito di aver “reso chiaro come comprendere e regolare i mercati in cui ci sono poche aziende potenti”. Tirole è  il direttore della fondazione Jean-Jacques Laffont della Toulouse School of Economics, nonché direttore scientifico dell’Istituto di economia industriale (IDEI) di Tolosa. Oltre agli studi sull’economia industriale, Tirole si occupa di micro e macroeconomia, della teoria dei giochi, della teoria bancaria e finanziaria. 

“Da metà degli anni ’80 in avanti, Jean Tirole ha dato nuova vita alla ricerca di questo tipo di fallimenti di mercato”, ha affermato l’Accademia, aggiungendo che il suo lavoro ha una forte influenza su come i governi gestiscono le fusioni o i cartelli e come dovrebbero regolari i monopoli. “In una serie di articoli e libri, Jean Tirole ha presentato una struttura generale per identificare tali politiche e l’ha applicata a un numero di industrie, da quelle delle telecomunicazioni a quelle bancarie”, prosegue l’Accademia. “Sono molto emozionato”, ha detto Tirole in teleconferenza a Stoccolma da Tolosa. “Non cambierà nulla per me. Ciò che mi piace fare sono i tipi di ricerche che conduco, gli amici che incontro. Mi piace portare avanti le ricerche con i miei studenti. Spero che tutto questo non cambierà troppo”, ha aggiunto il professore, terzo francese ad aver ricevuto il Nobel per l’Economia, dopo Gérard Debreu nel 1983 e Maurice Allais nel 1988. Già da alcuni anni, il suo nome era citato nella lista dei possibili vincitori del premio. 

Il premier francese Manuel Valls ha commentato su Twitter il riconoscimento: “E’ uno schiaffo per quanti criticano la Francia. Dopo Patrick Modiano, un altro francese alle stelle: congratulazioni a Jean Tirole”. Valls sostiene che le critiche alla nazione siano diventate “uno sport nazionale e internazionale”. Il messaggio è accompagnato dall’hashtag #FiersdelaFrance (Fieri della Francia).

Con il premio per l’economia, l’Accademia ha concluso gli annunci di Nobel 2014. La scorsa settimana sono stati annunciati i riconoscimenti per la medicina, la fisica, la chimica, la letteratura e la pace. I premi verranno consegnati formalmente il 10 dicembre, anniversario della morte di Alfred Nobel, avvenuta nel 1896. Il premio per l’economia non rientra nell’elenco originale dei Nobel ed è stato aggiunto nel 1968 dalla Banca centrale svedese.