Doppietta Mercedes nel Gran Premio della Malesia, secondo appuntamento stagionale del Mondiale di Formula Uno. Lewis Hamilton ha dominato sul circuito di Sepang vincendo davanti al compagno di squadra Nico Rosberg. Terza la Red Bull di Sebastian Vettel. Quarta la Ferrari di Fernando Alonso, dodicesima quella di Kimi Raikkonen. Per il pilota britannico si tratta del 23° successo in carriera, gli stessi ottenuti da Nelson Piquet, il primo in Malesia.

Pochi minuti prima dell’inizio del Gp, sono state ricordate con un minuto di silenzio le 239 vittime del volo MH370 Kuala Lumpur-Pechino precipitato l’8 marzo. Dopo il minuto di silenzio è stato eseguito l’inno malese. “Voglio dedicare questa vittoria al popolo malese dopo la tragedia che hanno vissuto”, ha detto Hamilton. “E’ stata una vittoria incredile dopo un weekend molto difficile e un inverno lungo, qui il pubblico è fantastico – ha aggiunto -. Abbiamo dovuto cercare di mantenere la concentrazione, il team ha eseguito alla perfezione tutti i pit stop, anche le informazioni che mi hanno dato sono state perfette”.

Il britannico, dopo il ritiro in Australia si riscatta dominando il Gran Premio, precedendo il compagno di squadra Nico Rosberg in una gara senza storia. L’ex pilota della Mercedes dopo la pole position conquistata ieri ha mantenuto il comando al via facendo sempre gara a parte rispetto agli altri avversari. La doppietta della Mercedes conferma come attualmente la monoposto tedesca sia la più competitiva in pista, come conferma anche l’ottimo piazzamento della Force India di Nico Hulkemberg, motorizzata Mercedes, al quinto posto, dopo un bel duello con Alonso.