“Non c’è Europa senza l’Italia e questa è una regola assoluta”. E’ quanto sottolinea l’ex  premier Romano Prodi lasciando il teatro Valli di Reggio Emilia dopo l’intervento del presidente del Consiglio Mario Monti per le  celebrazioni dell’anniversario del Tricolore. “L’Europa non è l’Europa germanica nè quella slava -ha osservato – ma è un misto. L’Europa è germanica, slava, latina e anglosassone e se manca l’attività dell’Italia manca un pezzo fondamentale dell’Europa”.

L’euro dipende dalla Germania e non c’è dubbio almeno dal punto di vista delle decisioni ma io credo sia molto importante l’atteggiamento della Francia che deve capire che non può affrontare da sola la Germania. La Francia ha la responsabilità di legare insieme gli altri paesi europei -ha sottolineato Prodi- dovere che finora ha però sentito poco, ma oggi – ha aggiunto – anche la Francia è a rischio e da quanto ho capito dall’incontro di ieri tra Monti e Sarkozy anche lei comincia a sentire questo suo dovere”.