Per la prima volta, dopo più di vent’anni, i cittadini di origine israeliana e araba  hanno organizzato una manifestazione congiunta che ha attraversato Gerusalemme. Tremila persone hanno sfilato dalla Porta di Giaffa fino a Sheick Jarrah, quartiere arabo al centro di scontri tra residenti e coloni israeliani. La manifestazione ha ripercorso all’inverso la strada fatta un mese prima da un corteo di giovani dell’estrema destra israeliana, degenerato in atti di violenza. I manifestanti hanno chiesto la prosecuzione dei negoziati di pace. Un messaggio anche per le Nazioni Unite che a settembre si dovranno pronunciare sul riconoscimento dello Stato palestinese.  Di Cosimo Caridi e Andreas Mazzia