Silvio Berlusconi torna a parlare delle presunte trame contro il suo esecutivo. “Congiure di palazzo” le definisce. Nonostante questo il premier è ottimista sulla tenuta del suo governo. E’ passato solo un giorno dalle parole di Bossi che parla di “palude romana” e di “voti che scarseggiano”, ma il Cavaliere si dice sicuro che molti di Futuro e libertà torneranno nella maggioranza. “Continueremo a lavorare con il sostegno della maggioranza degli italiani”.

Sui rifiuiti a Napoli, dopo le tante promesse, il Cavaliere annuncia che scenderà in campo personalmente e risolverà tutto entro alcuni mesi. Malgrado, dice Berlusconi, qualcuno “ostacoli l’azione del governo” per discreditarlo. “Sono convinto – spiega – che ci sia una volontà precisa per dimostrare urbi et orbi che il nostro intervento non è stato risolutivo. Penso di tornare ad assumere direttamente la responsabilità per l’immediato sgombero ma anche per gli impianti futuri”.

E sulla difficile situazione dell’economia il premier non ha dubbi: “Il prossimo anno la crescita sarà a livelli pre crisi”.