Vaccini, presentata la legge. Sì all’obbligo, ma “flessibile”

Depositato il progetto normativo: misure variabili su territori e gruppi con coperture inferiori a quelle indicate dall’ Oms o in caso di epidemie
Vaccini, presentata la legge. Sì all’obbligo, ma “flessibile”

La risposta della ministra all’opposizione dei presidi sull’estensione al 2018 dell’autocertificazione sui vaccini, ieri, è arrivata tramite La7, a L’aria che tira, insieme all’annuncio della nuova proposta di legge: “Abbiamo semplicemente deciso di continuare ad usare lo strumento dell’autocertificazione nel 2018 – ha detto – anche perché il ministro Lorenzin non ha fatto l’anagrafe nazionale. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.