“The Rafa play”: così Nadal diventa (anche) icona gay

Il numero uno del tennis è il personaggio di una pièce a sfondo omosessuale. È l’ultimo di una lunga serie di atleti entrati nel paradiso del mondo Lgbt
“The Rafa play”: così Nadal diventa (anche) icona gay

Giovinezza, bellezza, forza: i criteri con cui si elegge un’icona gay sono gli stessi di Mister Mondo. Poco importa, poi, se l’icona in questione sia davvero omosessuale: l’ultima, ad esempio, non lo è; anzi, in love affairs è piuttosto conservatrice, essendo fidanzata con la stessa persona dai tempi delle mele a scuola. Lei, l’icona, è […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.