L’editore imputato diventa pentaleghista sperando in un aiuto

Il padrone del Foglio si scrive da solo un solenne editoriale filo-governativo. Forse perché la sua Sorgente è nei guai
L’editore imputato diventa pentaleghista sperando in un aiuto

Valter Mainetti, proprietario della testata del Foglio, ha problemi serissimi. È imputato per calunnia ai danni dell’ex presidente dell’Enasarco Brunetto Boco e dell’ex direttore finanziario Roberto Lamonica. Il pm romano Alessia Miele ha aperto un nuovo fascicolo per “gestione infedele” (art. 167 Tuf) sugli immobili Enasarco affidati alla Sorgente sgr dello stesso Mainetti e ha […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.