I fondi per la ricerca di base aiutano i baroni

L’algoritmo dei Ffabr - I finanziamenti del governo penalizzano chi è più creativo e ha un profilo internazionale
I fondi per la ricerca di base aiutano i baroni

Come può un singolo esercizio di valutazione della ricerca uccidere la residua credibilità dell’intero processo? Prendiamo il caso del Ffabr, finanziamento alla ricerca di base bandito in estate dall’Agenzia per la Valutazione della Ricerca in ottemperanza alla legge di Bilancio 2016, e giunto testè a conclusione. Sorvoliamo sulla scarsità delle risorse allocate (45 milioni in […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.