Gli affari del clan ‘R’ : una gomorra libanese in salsa di crauti

Passo falso - Affiliato, viveva ufficialmente di sussidi: poi ha comprato un intero edificio
Gli affari del clan ‘R’ : una gomorra libanese in salsa di crauti

I primi ad arrivare, verso la metà degli anni 80, scappavano dalla guerra civile in Libano. Erano di etnia Mhallami, musulmani sunniti “emarginati” nel proprio paese, la Turchia. In Germania i capostipite della oggi influente famiglia “R” si sono trovati bene. Tanto che il clan conta mezzo migliaio di membri. Almeno stando alle indagini della […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.