Fine vita, nuovi diritti certi e nodi ancora da sciogliere

Dentro e fuori - Libertà di scelta sui trattamenti, incluse nutrizione e idratazione artificiali. Restano da assicurare cure palliative e registri
Fine vita, nuovi diritti certi e nodi ancora da sciogliere

Il biotestamento è legge: fissa e riconosce diritti immediatamente esigibili, rimanda gli ultimi nodi a interventi successivi, con decreti, emendamenti e regolamenti. “Ci vorrà molta attenzione nell’applicazione della legge – ha detto ieri il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin – Avrei preferito che ci fosse stato il modo di trovare soluzioni a delle problematiche tecniche, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.