“Dio è risorto”: Guccini da Bergoglio

San Petronio a Roma - La visita dei “bolognesi”: Prodi, Casini e i cantautori
“Dio è risorto”: Guccini da Bergoglio

Appoggiato alle transenne in piazza san Pietro, come un pellegrino qualunque. Unica barriera, gli occhiali da sole per proteggere gli occhi malandati. A mezzo secolo dall’uscita di Dio è morto e dalla rivoluzione del Sessantotto, Francesco Guccini è “sceso” a Roma dal suo appennino tosco-emiliano per stringere la mano a papa Francesco e scambiare due chiacchiere […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.