Colapesce: “Basta vittimismo, ribelliamoci”

Il cantautore etneo - “In Sicilia si buttano i soldi nelle sagre della salsiccia e gli artisti vanno al Nord”
Colapesce: “Basta vittimismo, ribelliamoci”

“C’è una predisposizione al pensiero mafioso a Catania difficile da sradicare”. Lorenzo Urciullo, in arte Colapesce, 34 anni, cantautore catanese d’adozione ama alla follia la Sicilia e, per questo, non le risparmia critiche: “Buttare soldi in sagre della salsiccia con carretti siciliani e cannoli non valorizza la tradizione ma danneggia solo i giovani artisti da […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.