LA TESTIMONIANZA

La rifugiata afghana: “I talebani ci tolgono libertà, speranza e futuro”

Parla la studentessa hazara - A Roma grazie alla “rete umanitaria della società civile". Frequentava l'università, ora è profuga con la famiglia

7 Dicembre 2022

Alla fine di agosto del 2021, due settimane dopo il ritorno al potere dei talebani, alcune donne afghane della piattaforma femminista per la “partecipazione politica” scrivono all’inviata speciale Rai Maria Grazia Mazzola per chiedere aiuto e un rifugio sicuro all’estero. Mazzola, fondatrice della “rete umanitaria della società civile” (che include anche la Chiesa Battista e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 11,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono stati modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui