L'intervista

Hiv, Calvino (Anlaids): “Le donne lo scoprono tardi a causa dello stigma sociale”

La giornata mondiale - La vicepresidente dell'associazione: “Manca l'abitudine di includere il test come esame di routine per persone sessualmente attive. Il virus si trasmette prevalentemente per via sessuale e il sesso è, ancora oggi, qualcosa per cui le donne sono giudicate peggio degli uomini”

Di Federica Crovella
29 Novembre 2022

Tra il 2012 e il 2021, si legge nel report appena pubblicato dal ministero della Salute, sono state 6.862 le donne con una nuova diagnosi Hiv; di queste 821 (12%) hanno scoperto di essere Hiv positive a seguito di screening per gravidanza o altri controlli. Il 57% delle donne positive risiede nelle regioni del Nord […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 11,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono stati modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui