A Catania

Mafia & voto, perché è stato assolto l’ex governatore Lombardo

Per l’accusa  Lombardo in cambio di favori avrebbe chiesto alle cosche l’appoggio elettorale in cinque diverse tornate: europee 1999, amministrative e provinciali del 2003, europee del 2004, comunali e regionali del 2008. Ma per i giudici manca la configurazione del reato di concorso esterno

17 Novembre 2022

La mafia ci sarebbe, ma il fatto non sussiste. È caduta in secondo grado l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa per l’ex governatore siciliano Raffaele Lombardo imputato a Catania, perché non ci sarebbe un “concreto e specifico rapporto sinallagmatico” fra il politico e Cosa nostra. In questa puntata di Giustizia di Fatto, vi spigheremo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 11,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono stati modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui