Giovani in piazza

Iran, 154 uccisi: c’è anche il 16enne Amir. E ora il regime teme gli adolescenti in rivolta

7 Ottobre 2022

La rapace gerontocrazia sciita iraniana questa volta teme per la propria sopravvivenza e non si fa scrupoli a ordinare ai pasdaran di sparare contro gli adolescenti in rivolta per ucciderli e terrorizzare i vivi. Alle proteste, che proseguono in tutta l’ex Persia dal 16 settembre, si sono uniti da giorni i più giovani. Quei minorenni […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 11,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.