A Torino, in via Fabro

Gobetti, lo scrittoio restaurato torna in casa del filosofo

29 Settembre 2022

Una scrivania di castagno dei primi del 900: il regalo di laurea dei suoi genitori. Lì sopra, forse, Piero Gobetti scrisse la frase cardine del suo agire: “Che ho a che fare io con gli schiavi?”. Di certo, seduto a quel desco, immaginò la propria casa editrice, la Piero Gobetti Editore, ispirata da riflessioni poi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 11,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.