Verdi si diventa

Microplastiche anche nella polvere, il nemico invisibile

Le confezioni dei cibi rilasciano sostanze dannose. Queste plastiche hanno la capacità di assorbire contaminanti ambientali (metalli pesanti, pesticidi, PCB e molto altro), per poi rilasciarli negli organismi che le ingeriscono

23 Agosto 2022

Quando pensiamo alla plastica, quasi sempre immaginiamo bottiglie e grossi imballaggi. Pericolosi, certamente, ma almeno facili da individuare e rimuovere. Ma esistono altri tipi di plastiche ben più insidiose per l’ambiente, gli animali e anche noi umani, perché scarsamente visibili o del tutto invisibili in quanto inferiori ai 5 millimetri. Sono loro la vera emergenza, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 11,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono stati modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui