Il leader indagato

Usa, i candidati di Trump fanno man bassa di voti alle primarie. E lui vuole “espatriare”

17 Agosto 2022

Lo scontro a vari livelli tra Donald Trump e la giustizia statunitense, federale, statale e locale, segna il passo, mentre il magnate ex presidente ottiene successi in politica: nelle primarie verso le elezioni di midterm dell’8 novembre i candidati repubblicani da lui sostenuti sbaragliano spesso i loro rivali. In queste ore, potrebbe cadere nel Wyoming […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.