E adesso?

Attenzione: torna l’inflazione e non è certo uguale per tutti

Tassi d’interesse - Rispondere a questi aumenti importati da fuori ed esasperati da mercati oligopolistici significa recessione: far abbassare i prezzi, aumentando i costi sociali

Di Enrico D’Elia*, Alfonso Scarano* e Roberto Schiattarella* Icons/ascolta
4 Luglio 2022

L’inflazione è tornata oltre il 6% dopo oltre un quarto di secolo. Chi ha meno di 40 anni, ossia quasi il 40% della popolazione, non l’ha mai conosciuta, se non da bambino, ed è abituato a rimandare gli acquisti senza timore di rincari, a indebitarsi a tassi bassissimi e ad accontentarsi di retribuzioni ferme da […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui