Le tante relazioni pericolose tra Erdogan e i terroristi Isis

Di Davide Grasso
28 Maggio 2022

Per tutta l’estate 2016 mi sono spostato tra i governatorati siriani di Raqqa e Aleppo. L’invasione turca della Siria fu avviata per tagliare la strada alle Forze democratiche siriane guidate dalle Ypg curde, che avevano appena sconfitto a caro prezzo l’Isis nella città di Manbij. Per bloccare queste forze secolari, progressiste e femministe – descritte […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui