L’inchiesta

Thierry Breton, il commissario lobbista dietro il riarmo dell’Ue

titolare della Difesa - Il politico double face. Per anni a Bruxelles ha “spinto” gli interessi dei produttori  di armi: oggi può deciderli  con il suo Comitato di esperti (egemonizzato dal business)

26 Maggio 2022

Bruxelles. L’Ue autorizza i colossi militari a spendere i soldi dei contribuenti europei per produrre armi da esportare anche in zone di conflitto. Non c’è alcun obbligo di venderle all’interno dell’Unione. Ne avevamo scritto nello speciale del Fatto Economico del 28 marzo, tutto dedicato alla Difesa Ue, oggi lo confermano le risposte che il nostro […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.