Afragola

Clan Moccia, nelle carte l’impresa del fratello di un senatore 5S

L'ordinanza - Tra gli atti intimidatori relativi al trattamento degli scarti di macellazione, alcune telefonate in cui vengono fuori i nomi di Sergio Puglia e Salvatore Micillo, completamente estranei alle indagini

3 Maggio 2022

Due vittime delle minacce di un indagato del clan Moccia per associazione camorristica ed estorsione hanno raccontato ai carabinieri una storia che tira in ballo due inconsapevoli parlamentari campani del M5s. La storia risale al 2013. È nell’ordinanza di 2000 pagine che ha sgominato il clan Moccia di Afragola. Si consuma intorno alla “guerra” per […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.