Il verdetto

Sirhan, killer per sempre. La vendetta dei Kennedy

Stati Uniti - Dopo 53 anni in cella, all’omicida di Bob è stata negata la libertà vigilata a causa delle pressioni del clan politico

15 Gennaio 2022

L’astio dei Kennedy tiene in carcere, dopo oltre 53 anni e mezzo, il giordano di origini palestinesi che il 5 giugno 1968, nelle cucine di un hotel di Los Angeles, uccise a colpi di pistola Robert “Bob” Kennedy. Sirhan Sirhan, l’assassino di quello che sarebbe forse diventato, di lì a 5 mesi, presidente degli Stati […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.