Guardare al futuro

Monteleone: “Femminicidi: punire non basta, educhiamo i giovani alla parità”

La magistrata - Ha guidato il pool antiviolenza della Procura di Roma, oggi è consulente della commissione d'inchiesta del Senato: “Bisogna che le donne siano informate e sappiano che devono denunciare sempre le condotte aggressive. E nessuno di noi può chiamarsi fuori: dobbiamo essere attenti e cogliere anche piccoli segnali di una situazione potenzialmente pericolosa di cui sia vittima una donna a noi vicina”

12 Gennaio 2022

Quello che si è appena concluso è stato un ‘annus horribilis’ per l’Italia, visto l’elevato numero di vittime di femminicidio. Tra i centinaia di casi, due fanno riflettere, parliamo delle storie delle giovani catanesi Vanessa Zappalà e Jenny Caterano, aggredite in un luogo pubblico dai loro ex compagni, che con freddezza le hanno uccise e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.