Quirinale 2022

Destra divisa sui grandi elettori. Passano presidenti e indagati

Vendette - FI all’asciutto in Lombardia, dove litigano pure Pd e 5S. La Campania fa il pieno di impresentabili, nel Lazio sgarbo a Zingaretti

Di Lorenzo Giarelli e Vincenzo Iurillo Icons/ascolta
12 Gennaio 2022

Imboscate agli avversari, pizzini agli alleati e il solito carico di indagati, premiati con la delega a rappresentare la propria Regione durante la votazione per il prossimo presidente della Repubblica. Ieri nove Regioni si sono aggiunte all’Abruzzo, che a fine 2021 aveva già espresso i tre grandi elettori da spedire in Parlamento il 24 gennaio. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 11,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono stati modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui