Città a guida leghista

Antiviolenza: a Terni chiude il centro femminista, arriva la Caritas

La ricetta cattolica - L'associazione religiosa soccorrerà le donne vittime di abusi. Dopo 7 anni di lavoro, nella cittadina umbra finisce l'esperienza di Liberamente donna, un collettivo di 6 professioniste che si batte per l'emancipazione femminile. La decisione è della giunta guidata da Leonardo Latini, il sindaco noto per l'ordinanza anti-minigonne

12 Gennaio 2022

“E noi che fine faremo?”, chiedono la sera del 31 dicembre cinque donne di Terni. È Capodanno, ma invece di festeggiare meditano sul futuro dei loro nove figli. Mamme e prole hanno appena scoperto che il centro antiviolenza dove vivono chiuderà i battenti il giorno dopo. Nessuno finirà in strada, bontà divina, bensì nelle strutture […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.