Berlusconi al Quirinale? No, grazie

L’altro ‘lodo’, la farsa a Onna, poi l’abisso dei sexy-scandali

Ventesima puntata. Saliscendi. Alfano lo salva dai processi, la sinistra lo scambia per statista in Abruzzo. Ma ecco le euroveline, Noemi, Patrizia&C.

24 Dicembre 2021

2008, 19 maggio. Il primo atto del governo Berlusconi-3 è il decreto Sicurezza del ministro dell’Interno Roberto Maroni. A cui subito viene agganciato, in Senato, l’emendamento Vizzini-Berselli che sospende per un anno tutti i processi per reati commessi prima del 2002: quanto basta per bloccare la sentenza ormai imminente sul caso Mills (e altri 100mila […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare