Il grande giornalista

Addio a Volcic, il mitteleuropeo che raccontò l’Urss e zar Putin

6 Dicembre 2021

Demetrio Volcic era un galantuomo e un grande giornalista, di una scuola ormai in via di estinzione: competente, misurato, rigoroso, ironico, coltissimo. È morto a Gorizia ieri mattina. Era nato a Lubiana novant’anni fa, madre goriziana, padre triestino: “Sono figlio della Mitteleuropa”, mi disse una volta a Vienna, uno dei suoi tanti recapiti professionali, “non […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.