Rimasugli

La legge di Bilancio dei 1.500 lettori

2 Dicembre 2021

Dal 1959, da quando cioè Enzo Forcella affidò a Tempo Presente le sue confessioni “onorevoli e un poco ridicole”, dell’incesto quotidiano tra giornalismo e politica – che è antropologico assai prima che d’interesse – si sa all’ingrosso tutto. L’incipit è un classico: “Un giornalista politico, nel nostro Paese, può contare su circa millecinquecento lettori: i […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.