L’inchiesta

Vaccini, all’Africa solo briciole: appena il 3% delle dosi

La culla di Omicron - Interi Paesi scoperti, pochi acquisti, donazioni a rilento e tanto scetticismo

1 Dicembre 2021

Poche dosi disponibili, gravi carenze infrastrutturali, contrarietà al vaccino. Sono questi i principali motivi che rendono l’Africa il continente con il più basso tasso di vaccinazione al mondo, quello dove è più probabile che si sviluppino nuove varianti del virus, come sembra essere successo con la Omicron, individuata per la prima volta in Botswana l’11 […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.