L’analisi

La conglomerata industriale è un argine alla finanza

Idee di capitalismo - J&J e General Electric sono gli ultimi casi: lo spezzatino delle grandi società diversificate piace ai fondi che vogliono estrarre valore ogni anno, ma non sempre è un buon modello economico

29 Novembre 2021

La scorsa settimana è stata definita “epocale” da parte dei commentatori economici internazionali. Johnson & Johnson scorporerà la sua divisione dei prodotti di consumo da quelle farmaceutiche e dei macchinari medicali. Toshiba si dividerà (salvo la non scontata approvazione del raggruppamento Mitsui) in tre tronconi indipendenti: sistemi di infrastrutture, strumenti elettronici e una holding mista. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.