Violenza sulle donne

La lezione di Yvette: “Ti vogliono invisibile, ma se reagisci sei visibile”

La storia - La ragazza è nata in Camerun e in Italia è arrivata con una borsa di studio universitaria: “Lui era maltrattante fin dall’inizio”

25 Novembre 2021

“Io non faccio spettacolo. Se volete il racconto degli schiaffi e delle botte che ho ricevuto, se siete qui per sentire una donna che piange e si lamenta, io mi rifiuto di rispondere”. Oggi, 25 novembre, Giornata contro la violenza sulle donne, Yvette Samnick accetta di parlare, ma a una sola condizione: che si vada […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per i primi 3 mesi
dopo 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.