Scoperta

Graviano, perquisita la stanza segreta alla moglie del super-boss

Gli investigatori tornano a Palermo - Ieri, i pm di Firenze, Luca Tescaroli e Luca Turco, hanno inviato di nuovo la Dia a Palermo per cercare “documenti e flussi comunicativi anche conservati nei supporti informatici”. Gli inquirenti vogliono capire chi aveva accesso al nascondiglio e se vi siano stati conservati documenti

17 Novembre 2021

Una piccola camera murata nella stanza da letto della casa palermitana di Rosalia Galdi, moglie del boss stragista Giuseppe Graviano. Un luogo finora tenuto segreto e di cui gli agenti della Dia si sono accorti durante la perquisizione del 27 ottobre scorso. Ieri, i pm di Firenze, Luca Tescaroli e Luca Turco, hanno inviato di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 11,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono stati modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui