La “bolkestein”

Concessioni balneari, l’era delle proroghe è finita: “Vanno messe a gara”

Il verdetto - Il Consiglio di Stato chiude la partita: decadono a fine 2023. Draghi, nel Ddl Concorrenza, aveva evitato lo scontro con la Lega. E ora?

10 Novembre 2021

Alla fine la sentenza del Consiglio di Stato sulle concessioni balneari è arrivata ieri e ha messo di fatto la data di scadenza a una condizione anomala di cui, da 15 anni, godono i titolari delle concessioni delle spiagge italiane: il 31 dicembre 2023. I giudici amministrativi, in sessione plenaria, hanno stabilito che dal giorno […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.