Acque agitate

La guerra delle famiglie (e non solo) contro la concessione della minerale Rocchetta

La licenza di sfruttamento di cui beneficia l'azienda scadrà nel 2022, ma è già stata prorogata con sette anni di anticipo: nel 2015 è arrivato l’ok della Regione Umbria con un ampliamento e un aumento della capacità estrattiva per 25 anni, fino al 2040. Diatriba in corso a colpi di carte bollate e ricorsi

7 Ottobre 2021

Una guerra silenziosa da milioni di euro fatta di carte bollate, ricorsi e proteste. Al centro della contesa c’è l’acqua della valle Rocchetta, in provincia di Perugia. La rivendica da un lato la Comunanza agraria dell’Appennino Gualdese, una collettività di famiglie autoctone che sin dall’antichità è proprietaria dell’area, e dall’altro l’azienda leader del settore che […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.